Articoli

Storie di volontariato - Padula, dodici volontari impegnati per la Protezione Civile Vallo di Diano

La Protezione Civile Vallo di Diano attiva a Padula e nei comuni limitrofi per l'emergenza corona virus e per gli incendi boschivi.


A parlarne il presidente dell'associazione Giuseppe Pisano.

 

Quali le attività messe in campo per l'emergenza sanitaria?
Siamo attivi nel COC- Centro operativo comunale di Padula e ci occupiamo di consegna farmaci, spesa solidale e presidi ADI per le persone che ne hanno bisogno. Per i farmaci e per i presidi svolgiamo le attività in collaborazione con l'ASL.

Attività svolte nelle festività pasquali?
Abbiamo coadiuvato la Polizia Municipale nel controllo del territorio con l'utilizzo del nostro drone che ha monitorato i movimenti sul territorio. Nelle settimane precedenti abbiamo supportato il personale della RSA "San Pio" in quarantena, con la consegna di indumenti e oggetti personali, portandoli da casa alla struttura ubicata a Padula.

Impegnati anche sul fronte incendi?
Sì, purtroppo sì. Oltre all'emergenza covid 19 abbiamo avuto un bel da fare anche con diversi incendi che hanno insistito sul comune di Padula e Teggiano.

Quanti volontari impegnati?
In totale 12, sono 6 quelli impegnati per i nostri turni, dalle 8 alle 13.00 e dalle 13.00 alle 20.00.

Avete avviato anche l'iniziativa dei pacchi solidali?
Sì, insieme ad un gruppo di amici e attività commerciali del posto. Siamo stati impegnati nella raccolta dei beni, realizzazione e smistamento pacchi alle persone in difficoltà. Questa emergenza ha messo moltissime famiglie in difficoltà. Siamo felici di aver fatto la nostra parte sperando che finisca tutto presto.

 

 

CSV Salerno

corso Vittorio Emanuele, 58
84123 - Salerno
Telefono: 089 2756511
Fax: 089792080
CF: 91036230653
IBAN: IT06L 05018 03400 000016739393

© CSV 2020 - Tutti i diritti riservati