sdf fj asd Storie di volontariato, mascherine lavabili per migranti con i volontari di Legambiente

Storie di volontariato, mascherine lavabili per migranti con i volontari di Legambiente

Cinque circoli di Legambiente, in provincia di Salerno, organizzano una raccolta mascherine per i migranti presenti nel territorio della Piana del Sele.

 A raccontarci l'iniziativa Martina Mancini, volontaria del Circolo di Legambiente Occhi Verdi di Pontecagnano Faiano.

Ci parli di questa campagna di produzione di mascherine lavabili per i migranti?
Come volontari di Legambiente volevamo anche noi come circoli fare la nostra parte. Abbiamo pensato di aiutare i migranti presenti nel nostro territorio dopo esserci  confrontati con la Flai CGIL Salerno, nella persona di Anselmo Botte, che ci ha raccontato dell'importanza dell'utilizzo delle mascherine per questa fetta della popolazione. Stiamo parlando di numeri importanti per la Piana del Sele che conta al suo interno diecimila migranti.

Quindi che avete pensato di fare?
Di lanciare una campagna di produzione di mascherine fatte in casa per tutti quei migranti che attualmente ne sono sprovvisti. Uno strumento che protegge loro, ma anche tutta la comunità dalla diffusione del virus.

Come vi siete organizzati?
Chiediamo come circoli di aiutarci a realizzare mascherine in tessuto da donare a questi ultimi. Un prodotto quindi che può essere riutilizzato e che ha un basso impatto sull'ambiente e che quindi rispetta il principio dell'economia circolare.

Chi sono i circoli attivi per questa iniziativa?
Attualmente ci siano noi a Pontecagnano Faiano con il circolo Occhi Verdi, a Eboli c'è Silaris mentre a Battipaglia ci sono i volontari di Vento in Faccia. A seguire Paestum con il circolo Freewheling e poi il circolo Legambiente Valle dell'Irno a Fisciano.

Come possiamo sostenere la vostra iniziativa?
Semplice o producendo mascherine, chi vuole può seguire il nostro tutorial dedicato proprio alla cucitura delle mascherine oppure con la donazione di tessuti per la realizzazione. Non servono per forza stoffe nuove, vanno bene anche vecchie camice, lenzuola, pezzi di biancheria per la casa che possono avere una nuova vita. E per chi sa cucire e non ha i materiali ci pensiamo noi a procurare quello che serve per realizzare le mascherine.

Come ha risposto la comunità al vostro appello?
Benissimo, ogni circolo ha già raccolto un bel numero di mascherine da donare, speriamo di riceverne ancora tante.

E nel vostro circolo come vi siete organizzati?
Sono tantissime le signore impegnate nei nostri orti di città che ci stanno aiutando, si respira un forte senso di solidarietà.

A chi consegnerete le mascherine?
Stiamo facendo un lavoro di squadra con le associazioni presenti sul territorio che consegneranno le mascherine. A Pontecagnano stiamo collaborando con la Protezione Civile e con l'associazione Mistral che ha iniziato le prime consegne.

CSV Salerno

corso Vittorio Emanuele, 58
84123 - Salerno
Telefono: 089 2756511
Fax: 089792080
CF: 91036230653
IBAN: IT06L 05018 03400 000016739393

© CSV 2020 - Tutti i diritti riservati