Fondo di beneficenza di Intesa Sanpaolo - Linee guida 2017-2018

Il Fondo di beneficenza ed opere di carattere sociale e culturale di Intesa SanPaolo SPA è lo strumento attraverso il quale la banca eroga contributi a fondo perduto a organizzazioni non profit in sostegno di progetti che hanno come riferimento la solidarietà, l’utilità sociale e il valore della persona.

Le modalità di gestione e utilizzo del fondo sono disciplinate da un regolamento approvato dal Consiglio di Amministrazione della Banca.

Le linee guida 2017/2018 rappresentano lo strumento di indirizzo e selezione delle richieste di contributo da parte degli enti potenzialmente beneficiari per il biennio, stabilendo quanto di seguito sintetizzato. Gli interventi si dividono in ambito internazionale e nazionale

La ripartizione delle risorse annuali tra le quattro aree di intervento del Fondo privilegia quella sociale e ambientale, a cui sono destinate la maggior parte dei fondi disponibili. Nello specifico ad attività di sostegno alle popolazioni terremotate del centro Italia ed inclusione sociale ed economica dei migranti e degli immigrati. Seguono le erogazioni in favore degli interventi culturali ed educativi, i progetti religiosi e di beneficenza e infine l’area della ricerca.

Le richieste di contributo possono essere presentate solo da enti riconosciuti e senza finalità di lucro, con sede in Italia e dotati di procedure, anche contabili, che consentano un agevole accertamento della coerenza fra gli scopi enunciati e quelli concretamente perseguiti, oltre che agli enti che redigono bilanci certificati.

Le liberalità erogate dal fondo rientrano in due tipologie:

Liberalità centrali - di importo superiore a euro 5.000: sono riferite al sostegno di progetti di rilievo, con un impatto di significativo valore sociale gestite dalla Segreteria Tecnica di Presidenza;
Liberalità territoriali – di importo massimo pari a euro 5.000: sono indirizzate al sostegno di progetti di diretto impatto locale e a iniziative orientate a promuovere la condivisione di progetti di solidarietà internazionale, espressioni della comunità di appartenenza. Sono gestite e autorizzate, in modo decentrato, dalla Divisione Banca dei Territori attraverso le Direzioni Regionali.

La selezione dei progetti è guidata dai concreti contenuti delle iniziative proposte e dai loro riflessi sociali e civili. Le elargizioni di norma riguardano progetti di un anno.

Per presentare una richiesta di contributo vai alla pagina dedicata al fondo di beneficenza.

 ( Le notizie fornite in questo articolo hanno solo carattere informativo. Fanno fede unicamente i testi ufficiali messi a disposizione dall’ente erogatore dell'opportunità, reperibili al sito internet.)

Fonte: (http://www.group.intesasanpaolo.com)

CSV Salerno

corso Vittorio Emanuele, 58
84123 - Salerno
Telefono: 089 2756511
Fax: 089792080
C.Fisc.: 91036230653

© CSV 2010-2016 - Tutti i diritti riservati